LA RELAZIONE CON UN NARCISISTA

Cosa SPERIMENTERAI nella RELAZIONE con un NARCISISTA?

Avere una relazione con un manipolatore affettivo, specie se narcisista, non ti renderà felice e serena.

Passata la fase iniziale in cui il manipolatore narcisista si presenta come un principe azzurro sperimenterai, poi, tante forme di condizionamento emotivo ed affettivo. Anche se non sempre la vittima di un manipolatore sentimentale può rendersi conto di essere all’interno di una relazione tossica e di essere fortemente condizionata psicologicamente dal partner manipolatore.

Il condizionamento psicologico del manipolatore imbriglierà la sua vittima sentimentale a poco a poco fino a spingerla nelle sabbie mobili di una dipendenza affettiva che si rivelerà per lei emotivamente invalidante. Infatti, sarà tramite il “bombardamento d’amore” iniziale (love bombing) che il narcisista renderà la vittima dipendente alle sue attenzioni, ai suoi complimenti, ai suoi corteggiamenti serrati.

Sennonché, passata la fase del love bombing il narcisista inizierà a svalutarla, in un escalation di continue critiche e svilimenti.

Cosa sperimenterai nella relazione con un narcisista?

Ecco 8 punti salienti di ciò che sperimenterai della natura del partner narcisista e di te stessa, del tuo modo di predisporti a lui (o a lei, se si tratta di una donna narcisista).

INCREDULITÀ

Tendiamo sempre a pensare agli altri in termini positivi, specie se stiamo iniziando un rapporto di conoscenza e di amicizia con qualcuno, per non dire sentimentale. Ed è certamente bene che sia così: predisporci agli altri con ottimismo e senso di fiducia ci rende socievoli e socialmente costruttivi.

Oltretutto, se non fosse così, non si potrebbe dare alcun presupposto di rapporto con gli altri.

Proprio per questa naturale predisposizione ad avere fiducia negli altri la partner di un narcisista resterà spiazzata ed incredula non appena comincerà ad emergere la vera natura del partner narcisista, nel momento in cui comincerà a rivelarsi appieno per la persona che è in tutte le sue modalità di arroganza, di insensibilità, di mancanza di empatia, della ricerca senza costrutto di conflittualità, delle sue umiliazioni.

COLPEVOLIZZAZIONE

Questo è quanto proverà la vittima della manipolazione affettiva; che proprio per via del suo senso di incredulità comincerà a pensare che forse sta sbagliando qualcosa con il suo partner.

E comincerà a maturare sentimenti di inadeguatezza, di inferiorità, di incertezza, incrinando sempre più la propria autostima e la certezza del rapporto.

GESTIONE OCULATA DELLA MASCHERA

I narcisisti lasciano cadere la loro maschera solo quando hanno in pugno la partner. Ad esempio, dopo il matrimonio.

Il narcisista tende, insomma, a non rivelarsi mai prima che non abbia la certezza di possedere una donna.

INVISIBILITÀ

Proprio per via di una gestione oculata delle proprie maschere la vera natura di una personalità narcisistica resterà spesso celata ai più. Perlomeno a coloro che non facciano parte della sua cerchia famigliare ristretta e ai partner dopo la fase iniziale del corteggiamento.

Per questo i narcisisti possono essere considerati come una sorta di mine vaganti nella nostra società, pronte ad esplodere soprattutto all’interno dei rapporti sentimentali o famigliari.

GRADUALITÀ

Il narcisista conta sul processo graduale di adattamento della partner. Somministrando gradualmente le sue manipolazioni e i suoi comportamenti più deteriori.

Aumenterà gradualmente le critiche, le svalutazioni nei confronti della partner fino, in certi casi, a comportamenti abusanti e psicologicamente devastanti per le vittime, come il gaslighting, e il silenzio punitivo. In un’escalation che metterà a dura prova la sopportazione della partner.

PUNIZIONE

Quando non ti atterrai strettamente alle sue pretese, ma anche se semplicemente non adempierai alle sue aspettative più o meno espresse comincerà ad infliggerti punizioni come il silenzio, il gaslighting, oppure insinuandoti uno stato d’animo di gelosia per possibili sue contendenti.

COMPIACIMENTO

Questo è invece l’atteggiamento di molte partner di narcisisti.

Purtroppo, una delle conseguenze di tutto quanto elencato sopra è il fatto che invece che ritirarsi da una relazione come questa la partner di un manipolatore narcisista cercherà di compiacerlo quanto più possibile nella speranza di poter ricevere almeno una parte di quelle che erano state le attenzioni iniziali del partner narcisista, il suo iniziale bombardamento d’amore. Insomma, nella speranza si ravveda e il partner torni ad essere il principe azzurro con cui si era presentata a lei inizialmente.

E questo compiacimento finirà in certi casi per diventare una complicità del tutto deleteria perché porterà la partner del narcisista fino al punto di dargli libero accesso alle sue finanze, lasciarlo decidere per la cura dei figli e la sua formazione, oppure la loro alienazione nel momento in cui ci sia stata una rottura, una separazione

EGOISMO

In questo modo l’egoismo narcisistico avrà libero corso da parte nel narcisista a detrimento dei sentimenti della sua partner, della sua serenità e benessere psico-fisico.

Se avrai o hai avuto la sventura di avere una relazione con un narcisista manipolatore finirai per sentirti incompresa, assolutamente infelice.

La conseguenza è che potrai smarrire persino il tuo senso di identità.

Ragione per cui devi assolutamente porre fine ad una relazione che presenti le caratteristiche sopra elencate.

Più persisterai al suo interno e più sarà difficile uscirne.

È difficile, molto difficile, recidere il legame che si è creato con un manipolatore affettivo – che di per sé è davvero abile, normalmente, nelle sue manipolazioni affettive, così tanto da ingenerare spesso una dipendenza affettiva nelle partner.

Anche perché l’investimento emotivo della partner di un narcisista è sempre grande, specie in ragione del dispendio emotivo purtroppo perlopiù in negativo dopo la fase dell’iniziale bombardamento d’amore, quando invece si aggrapperà in ogni modo alla speranza che il partner possa cambiare.

Ma considera che recidere un legame tossico sarà anche una prova esistenziale che ti renderà più forte e più reattiva alle diverse situazioni della vita nel momento in cui sarai riuscita a liberartene.

copyright © All right reserved

3 risposte a “LA RELAZIONE CON UN NARCISISTA”

  1. Non so se ho avuto a che fare con una narcisista o istrionica ma temo di si.
    Ho conosciuto questa ragazza online nel 2016 a settembre e sembrava come se la conoscessi da sempre. A gennaio 2017 gli dico che mi piace e lei però mi dice “io ti vedo solo come un amico, poi chissà”, arriva febbraio 2017 e mi dice che forse provava qualcosa ma non sapeva nemmeno lei come , arriva marzo 2017 e mi dice che anche io le piaccio. A giugno 2017 scendo a Napoli per conoscerla e lei già tentennava per vedermi, alla fine ci vediamo per 20 minuti e due giorni dopo mi manda un messaggio in cui si scusava per avermi fatto spendere i soldi che dovevamo parlare come sempre perchè il fatto della distanza era un problema e che dovevo dimenticarla. Io e lei però continuavamo a sentirci per tutta l’estate e notavo che stava spesso male ma non mi diceva mai che aveva come se volessi tenermi sulle spine cioè ti diceva ma non diceva, so che lei soffriva molto per il suo passato non facile. A Settembre 2017 mi fa un messaggio di scuse in cui diceva che sarebbe voluta tornare indietro per potermi abbracciare e passare del tempo con me e che mi ringraziava di non essere mai cambiato nonostante tutto quello che era successo. Passa il tempo, passa il 2018 arriviamo a gennaio 2019 in cui lei sentiva la mia mancanza e mi chiede “Torniamo” (specifico che nel 2018 e 2019 ci sentivamo tutti i giorni tranne agosto che voleva stare con la sua famiglia e stava spesso giù lei poi la facevo sentire meglio 3 o 4 giorni poi da capo sempre male per via della morte della zia che l’aveva segnata molto e altre cose). Allora passa il 2019 ,arriviamo a gennaio 2020 in cui mi RIdice che voleva tentare appunto un’altra volta una frequentazione per vedere come va e della distanza non importava nulla . Allora a febbraio 2020 lei sale a Roma e devo dire che va meglio quello si pensavo fosse cambiata come diceva anche lei. Scoppia la pandemia a Marzo 2020 e passiamo la pandemia insieme ovvero qualche video chiamata ecc… arriva a luglio 2020 e mi dice “ema io ho provato a costruire qualcosa con te ma da parte mia non scatta nulla” allora io dentro di me mi dicevo “ma se non mi hai dato l’occasione di scendere” e un’altra volta mi dice che per il momento mi vuole solo come amico”. I giorni dopo mi dice che in realtà c’era un’altra persona e addirittura mi ha detto che manco si sentiva in colpa (preciso che lei prima di tutto ciò mi diceva cose come “io per te ci sarò sempre” oppure “non farei mai una cosa del genere” (ovvero tradimento tipo) ed è una ragazza permalosa infatti una volta gli avevo fatto una battuta e non mi ha parlato tipo silenzio punitivo e una volta pure avevo parlato di una cosa sua intima che mi aveva detto di aver perso la verginità nel 2019 senza dirmelo e lei mi ha fatto una scenata tipo drammatica e mi diceva “no tu non mi meriti” poi si è calmata). Dopo aver saputo che c’era un’altra persona verso fine luglio 2020 ci metto un paletto perchè non mi dava nemmeno spiegazioni mi diceva “mi dispiace non so che dire , devi andare avanti non sono l’unica” ad agosto 2020 gli riscrivo e lei fa un po’ l’offesa mi diceva “non è normale che mi riscrivi dopo quel messaggio (quando ho mandato il messaggio in cui mettevo il paletto gli ho detto che volevo essere solo amico e che tutto ciò mi aveva ferito e che sapevo del suo passato ma a volte si ha bisogno di un aiuto esterno e conclusi il messaggio con un “”stammi bene” e lei risponde “anche tu mi raccomando” poi apro instagram e trovo le frecciatine nei miei confronti ) e quindi lei dice che “forse non era destino stare insieme e che incontrerò la ragazza giusta per me ” e ha detto anche che lei mi voleva stare vicina come amica ma dopo quel paletto lei dice che si è allontanata e che è andata avanti , ovviamente anche stavolta niente spiegazioni del perchè mi ha “mollato”. Passa il tempo arriva settembre 2021 e vedo che mette una foto in cui si bacia con un ragazzo e riconosco dalla foto che non era il ragazzo del 2020, allora rintraccio il ragazzo del 2020 e scopro che praticamente ha fatto quasi la stessa cosa pure con lui, addirittura gli chiesi del perchè lei non mi chiedeva nemmeno come stavo quando sapeva che avevo mamma con un tumore e lui mi ha detto che lei diceva che quando la contattavo quando stavo passando quel brutto periodo lei diceva “Guarda quel rompicoglioni che mi scrive solo quando sta giù invece di parlare del più e del meno, non sentiamo da un po’ e lui mi scrive solo quando è depresso”. Ho saputo che lei ANCHE con lui stava spesso male che lo chiamava di notte e lei piangeva per via del suo passato e alla fine quando lui doveva scendere per Napoli il giorno stesso gli ha detto di chiuderla e lui ha dovuto spendere i soldi quindi per il volo. Mi ha detto che lui è stato mollato da lei con un ragazzo del posto e mi diceva pure che lei diceva al ragazzo del 2020 (non faccio nomi) che quando stavano in videochiamata entrava ogni tanto sto ragazzo (quello del posto) e lei gli diceva di stare tranquillo che tanto era solo un amico, ineve alla fine era una bugia perchè si sono messi insieme da qualche mese . A tutti quelli a cui ho raccontato questa storia mi hanno detto che lei è molto instabile, mi chiedo se è possibile che si rifaccia viva?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.