Il NARCISISTA TORNA anche se GIÀ gli hai dimostrato RIPETUTAMENTE il tuo AMORE?

Un’amica del canale Youtube Tuedio Narcisismo e Amore, diceva nei commenti ad un video:

non capisco perché se un narcisista ha ricevuto le conferme di cui aveva bisogno [si riferisce alle conferme del coinvolgimento emotivo e sentimentale di una ex di cui parlavo nel video: Il bisogno di conferme del narcisista e del codipendente] e poi si sgancia dalla compagna, perché poi ritorna? E come mai ci sono comunque relazioni che fa durare di più, anche per diversi anni?

Preciso, innanzitutto, che non solo un narcisista può far ritorno da una ex. Lo può fare naturalmente anche chi non presenta un determinato disturbo di personalità.

Per comprendere la natura del ritorno di un ex dopo la rottura di una relazione con lui e dopo che magari sia intercorso un tempo significativo devi prima comprendere se effettivamente hai a che fare con un partner che presenti un disturbo di personalità come quello narcisistico.

Non è, infatti, il ritorno di per sé, anche reiterato, che fa di un ex necessariamente un narcisista: sono diversi altri comportamenti e caratteristiche del narcisista, oltre a quella dei ritorni, che possono indicare l’effettiva presenza della patologia – ti consiglio al riguardo oltre a molti video sul tema ‘come riconoscere un narcisista’ che trovi sul canale Yotube TuEdIo – Narcisismo e Amore il test sul narcisismo (vedi sopra il link al video).

Accade ci siano relazioni certamente che,  come osserva l’amica del canale, durano di più rispetto ad altre per un narcisista.

Il più delle volte questo è dovuto all’ostinatezza (dipendenza affettiva) della partner che tenderà a portare avanti la relazione ad oltranza, anche a svalutazione conclamata da parte del narcisista e dei suoi tentativi di scarto.

Perché il narcisista resta in relazione più a lungo con una determinata partner:

Il narcisista nei casi di dipendenza di una partner persisterà nella relazione per sei motivi principali:

  • Non ha un’altra preda sentimentale all’orizzonte o per le mani;
  • Anche se ha individuato la potenziale nuova partner non è ancora conclamata la fase del suo love bombing;
  • Intrattiene un rapporto di convenienza, ad esempio economica, con la partner;
  • Non avverte ancora il pieno possesso emotivo e sentimentale della partner;
  • Sente la necessità di vedere confermata la disponibilità emotiva di una ex a distanza di tempo;
  • Mera curiosità sulla vita di una ex (se ci sono stati momenti di distacco con continue riprese della relazione).

Perché alcune relazioni del narcisista durano più di altre:

Le relazioni con determinate partner del narcisista durano di più per diversi fattori.

Innanzitutto, il narcisista non sentirà mai di avere avuto conferme assolutamente certe e definitive da parte di una partner.

Qualsiasi, partner, infatti, per quanto incline a sviluppare una dipendenza affettiva o affetta da un disturbo dipendente di personalità, potrà sempre essersi rifatta una sua vita sentimentale, avere trovato un nuovo partner a cui si sarà potuta legare in modo altrettanto vincolante emotivamente di quanto abbia già dimostrato nel caso dell’ex partner narcisista, se non di più.

Motivo per cui il narcisista può sentire il bisogno di verificare se la ex sia data o meno per persa.

Le conferme che ricerca il narcisista, quindi, non sono mai per lui veramente delle conferme. Per questo motivo avverte l’esigenza a distanza di tempo di riconfermare le precedenti conferme.

VISITA il CANALE Youtube TuEdIo – Narcisismo e Amore:

Quindi, l’ex narcisista ha sì avuto la conferma del coinvolgimento emotivo da parte di una partner quando era in relazione con lei, ma dopo la rottura della relazione la ex può sempre averlo  dimenticato, per non dire averlo persino rimosso psicologicamente.

Un‘altra amica del canale YT TuEdIo – Narcisismo e Amore dice: un narcisista è talmente orgoglioso in certi casi da non ritornare, specie se lo si è messo allo scoperto.

Naturalmente, è gioco forza che un narcisista non possa fare ritorno sempre da tutte le ex, per una mera questione matematica se non altro – per esempio e, soprattutto, se le ex sono molte – oltre che per le diverse circostanze della vita.

Il narcisista può anche pensare di “bannare”, per così dire, alcune ex in modo definitivo lì per lì, nel momento in cui decide di farlo.

Anche se nulla toglie per un narcisista qualora si trovi a corto di approvvigionamento emotivo di fare comunque capolino anche da una ex che magari pensava di avere accantonato più o meno definitivamente.

In pratica, un narcisista patologico è in grado di mettere da parte il proprio orgoglio quando si tratta dell’esigenza di approvvigionarsi emotivamente.

Può sembrare paradossale, ma questo è l’unico vero caso in cui il narcisista misconosce l’orgoglio o lo mette in stand-by.

Ma proprio perché il suo senso dell’orgoglio è spinto ai massimi livelli può permettersi di accantonarlo dove ciò divenga, se non altro, strategico per i suoi scopi.

L’esigenza di ripescare una ex magari unita ad una minore volontà di dispiego di energie da parte del narcisista concorre anche alla scelta della determinata ex: quanto più è forte l’esigenza di ripescare la ex e minore la volontà di mettere in campo energie quanto più potrà ripiegare in una ex più facile da ripescare e da riconquistare; o per via della dipendenza affettiva della stessa o perché lo ha maggiormente rifornito emotivamente rispetto ad altre ex.

Un’altra considerazione e domanda da parte di un’amica di TuEdIo – Narcisismo e Amore osserva:

ll fatto che dopo la relazione con un presunto narcisista ci si senta con l’orgoglio ferito (anche se in misura forse diversi nei diversi casi) dipende dalla componente narcisistica che ognuno di noi ha? È comunque un sentimento lecito e sano?

Rispondo dicendo che questo è uno stato d’animo alquanto consueto e comprensibile.

Non si tratta solo di orgoglio ferito da parte della ex di un narcisista dopo una rottura sentimentale con un partner narcisista, ma prima ancora si tratta della propria dignità che si sente violata e colpita. Specie se la ex si sia predisposta alla relazione con sentimenti autentici.

Diceva un’altra amica del canale: si è fatta violenza per poche briciole ricevute e per di più “false” briciole.

È così.

Può forse confortare l’idea di come sia terribile vivere con un “falso sé”, come lo definiva D. Winnicott; vivere inautenticamente a livello interiore, soprattutto nel campo dei sentimenti.

Dalla sofferenza si può uscire, infatti, così come ci si può liberare dalla dipendenza affettiva. Da una falsa corazza di infingimenti stratificati in una vita intera è praticamente impossibile invece liberarsi: la vera prigione è quella del narcisista patologico.

Quando il narcisista può ritornare?

Altra domanda delle domande. Domanda che si pone soprattutto una ex nostalgica.

Una variabile che incide sul ritorno di un ex è certamente anche la durata di una relazione prima che sia naufragata e dalla sua natura e dalle sue dinamiche relazionali.

Quindi, non si può prescindere dai casi specifici per poter fare delle previsioni più precise.

Un’altra variabile è anche il numero delle ex su cui può contare il narcisista per il ripescaggio oltre che dalla sua esigenza di approvvigionamento e la ripescabilità di certe sue ex.

Dipende anche dal fatto se il narcisista abbia lasciato una ex in uno stato di totale dipendenza da lui  in questo caso non avrà fretta: sa che potrà ripescarla anche a distanza di molto tempo.

copyright © all right reserved

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.