COME ESSERE il PENSIERO FISSO del NARCISISTA ? 14 modi

Vuoi essere il pensiero fisso, l’ossessione di un narcisista?

C’è un modo per far sì che il potenziale partner – narcisista o meno egli sia – pensi a te come se fossi il centro dei suoi pensieri?

Vale anche nel caso che la potenziale partner sia una donna, magari fatalmente narcisista, in ogni caso una manipolatrice.

Va da sé che essere il centro dei pensieri di qualcuno comporta che tu sia per quella persona davvero importante.

Quando si pensa intensamente a qualcuno è anche evidente che quella persona ti manca ed anche che senti il bisogno della sua presenza.

Si può pensare anche in negativo naturalmente a qualcuno, ad esempio se qualcuno ci ha fatto un torto grave al punto che ci sentiamo spinti a reagire in qualche modo se non altro per risolvere le malefatte che può avere attuato nei propri confronti. In ogni caso, sarà sempre maggiore il pensiero positivo riguardo ad una persona che quello negativo perché i nostri bisogni ci spingono sempre in direzione di quello che ci fa star bene o rappresenta una promessa per noi di benessere e di felicità, specie se ci sia un innamoramento nei confronti di qualcuno.

Come fare in modo che l’uomo o la donna di cui sei innamorato pensi a te?

Come essere il suo pensiero fisso? Sia nel caso si tratti di un uomo più che meritevole sia che si tratti di un narcisista?

Decisamente non vale la pena di aspirare ad essere il pensiero fisso di un narcisista o di una donna narcisista perché ti troverai a che fare con qualcuno che  non potrà amarti, con molta probabilità potrà anche trattarti male, non saprà avere rispetto dei tuoi sentimenti e non ti renderà felice.

Puoi, in ogni caso, adottare le modalità che ti indicherò di seguito per avere la meglio su chi ti ha manipolato o ti manipola in amore. Nello stesso tempo, potrai coinvolgere un potenziale partner o ex al punto di diventare il suo pensiero fisso.

La mia raccomandazione è di usare i modi che indicherò di seguito per diventare il pensiero fisso di chi potrà amarti e non di chi si rivelerà essere una persona non in grado di amarti e di renderti felice – per quanto tu possa diventare il suo pensiero fisso, e per quanto riuscirai quindi a manipolare il manipolatore, sia egli o meno un narcisista. Ne vale, appunto, la pena? Si tratterà pur sempre di un partner che non ti donerà autentico amore ma al più una forma di attaccamento e di coinvolgimento nei tuoi confronti.

Ti indico 14 modi fondamentali perché chi ti interessa possa pensare a te continuamente, e tu possa diventare persino la sua ossessione.

È importante però che questi 14 modi siano messi in pratica tutti di concerto se vuoi davvero diventare non solo un pensiero fisso ma persino una vera ossessione e il centro dei desideri da parte dell’uomo o della donna che desideri.

  • Comportati con il potenziale partner in modo che egli non sappia mai veramente come tu potrai comportarti con lui. In pratica, sii imprevedibile. In questo modo manterrai alta la tensione nel partner ed egli  si sentirà spinto a maneggiarti con la massima precauzione.
  • Non darti MAI per scontata: una donna facile da conquistare non piace a nessun uomo così come, allo stesso modo, un uomo zerbino non può attrarre una donna.
  • Perché tu non debba essere scontata ai suoi occhi non esprimergli i tuoi sentimenti anzitempo. Così facendo perderai il fascino del mistero e del dubbio da parte di chi ancora ha l’esigenza di conquistarti – specie se hai a che fare con un partner narcisista.
  • Se non riveli i tuoi sentimenti va da sé che non ha senso che ti mostri gelosa se il partner frequenta altre donne: se non sei così presa da lui non puoi mostrarti gelosa. Senza considerare che mostrarsi gelosi può spingere il partner o il potenziale partner a tradirti ancora di più per una reazione spontanea che subentra quando un partner si sente imbrigliato dalle aspettative della partner.
  • Ascoltalo sempre con attenzione come se quello che ti racconta sia veramente importante e stimolante per te osservandolo negli occhi quando ti parla.

Ascoltare il partner e osservarlo negli occhi crea un grande coinvolgimento.

L’ascolto dell’altro è anche un modo di valorizzarlo, oltre che essere una forma di comunicazione – per quanto passiva – veramente efficace, che crea un forte legame e una forte complicità.

  • Lascialo sempre tu per prima quando vi incontrate o vi sentite per telefono.

È basilare, estremamente importante, perché in questo modo lui non si sentirà  sazio di te – come invece accadrà se lasci che lui faccia il pieno di te. Se lascerai che lui faccia il pieno rifornimento di te subentrerà in lui dopo un po’ il bisogno di liquidarti. Prima di avvertire ancora il bisogno di te dovrà trascorrere molto più tempo.

Quindi, NON lasciare MAI che lui sia sazio di te, altrimenti passerà molto tempo prima che lui senta di nuovo il desiderio di te.

  • Mettiti al primo posto: i tuoi interessi, i tuoi hobby fanno parte di quello che sei e non devi rinunciarci per nessuno.
  • Imponi TU le regole del gioco: se una persona ci tiene veramente a te ti asseconderà e ti seguirà.

Potrai basare il fatto che lui ti segua  nelle tue regole anche come un test del suo coinvolgimento emotivo nei tuoi confronti: quanto più ti seguirà in ciò che a te piace fare e secondo le tue esigenze quanto più significherà che ci tiene a te.

  • Non raccontare tutto di te, lascia che aleggi un alone di mistero da te. In questo modo lui si sentirà spinto a conoscerti sempre di più, a scoprirti.  
  • Stimolalo con emozioni piacevoli che lo faccia stare bene e lo metta a suo agio.
  • Attua la tattica del condizionamento operante (trovi un video sul rinforzo intermittente del narcisista che spiega questa modalità sul canale Youtube TuEdIo – Narcisismo e Amore). Questa modalità è la stessa che mette in atto un manipolatore narcisista.

Cosa vuol dire condizionamento operante e rinforzo intermittente?

narcisista rinforzo intermittente

Video sul condizionamento operante e il rinforzo intermittente: https://www.youtube.com/watch?v=FmoREEF8TFs

Significa erogare sensazioni piacevoli al partner ma anche negative in modo non prevedibile: in questo modo, come accadeva per i topi dell’esperimento dello psicologo B. Skinner, lui andrà ossessivamente a premere la leva erogatrice di cibo pur sapendo che potrà aspettarsi una scossa di tanto in tanto.

Il dodicesimo punto è assolutamente fondamentale.

  • Lascialo nel dubbio. Dopo che lo avrai coinvolto – che sia o meno un narcisista manipolatore o una manipolatrice. Questo ingenererà persino delle ossessioni in lui, perché non potrà veramente sapere cosa alberghi in te in termini di potenziali sentimenti. Non si tratta di dirgli chiaro e tondo che non lo ami o peggio che non  sei coinvolta da lui; non si tratta, insomma, di doverti mostrare indifferente. Si abusa molto di questo concetto nel main stream della seduzione, ma un conto è l’indifferenza ed un conto il distacco emotivo: indifferenza NO, distacco emotivo SÌ – nessuno sarà mai attratto dall’indifferenza o da un contegno di freddezza.

Puoi certamente rassicurarlo se ti chiede se lo ami: la cosa più importante NON sono MAI le parole ma i FATTI: se gli dici che lui è tanto importante per te, ma poi lo lasci per andare a trovare un’amica – poniamo il caso – cosa potrà pensare? Lo lascerai in un macerante dubbio. Ma, nello stesso tempo, non potrà recriminarti veramente NULLA finché gli dici che lui è tanto importante per te.

  • Quando vi incontrate lascialo sempre nel clou di momenti piacevoli.

In questo modo non vedrà l’ora di rivederti per riprendere i momenti lasciati interrotti.

  • Non riversargli stati emotivi negativi. Un conto è cercare conforto magari anche instillando così in lui un paterno e protettivo, un conto è appesantirlo con sensazioni negative.

Vale quindi il punto sopra: lascialo sempre durante momenti piacevoli.

copyright © all right reserved

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.