Il NARCISISTA TI PENSA ANCORA? Come capirlo?

Come capire se l’ex partner narcisista ti sta ancora pensando?

Questo è il cruccio che perseguita la maggioranza degli ex di partner narcisisti che vengono lasciati in una relazione d’amore.

Quasi sempre lo scarto da parte del narcisista avviene dopo una fase di svalutazione nei confronti del partner – fase  successiva alla fase del love bombing, quando il narcisista attua tutte le sue strategie di conquista per fare capitolare la potenziale mira sentimentale. Il corteggiamento è talmente serrato e pieno di effetti speciali che inevitabilmente la vittima designata e oggetto del corteggiamento strenuo del narcisista, finirà per innamorarsi del seduttore narcisista.

La fase svalutativa è la fase in cui il narcisista comincia a screditare la partner, denigrandola, svilendola, criticandola.

Questo avviene anche perché l’idealizzazione della partner sfuma nella mente del narcisista: il partner non è più all’altezza di quella idealizzazione iniziale che accompagna la fase del love bombing del narcisista e viene per questo destituito dal piedistallo in cui il narcisista l’aveva precedentemente collocato.

Ci sono molti segnali più o meno evidenti che ti possono indicare se un ex pensa ancora a te.

Se lui non si fa sentire da molto tempo non dando alcun segnale probabilmente la relazione in cuor suo è sfumata ed anche il pensiero di te: lui è impegnato in altre situazioni che lo hanno completamente assorbito emotivamente.

Se lui è un narcisista però c’è un’alta probabilità che si rifarà vivo prima o poi con te anche solo per verificare e testare la tua eventuale disponibilità nei suoi confronti. Sul tema dei ritorni trovi un’ampia playlist sul canale TuEdIo – Narcisismo e Amore – canale che ha trattato estesamente per primo nel web questo tema.

Se sono passati più di cinque-sei mesi senza alcun segnale da parte sua decisamente l’ex partner narcisista non sta pensando a te.

Ma, come dicevo, non è detto che un narcisista non si rifaccia vivo anche dopo che siano trascorsi degli anni. In tal caso però sarà solo per sopperire a insopprimibili e contingenti bisogni di approvvigionamento emotivo.

Diverso il caso se ti giungeranno da lui dei segnali anche remoti della sua presenza. Possono essere presenze furtive nei social o qualche casuale diceria sul suo conto fatta da amici o conoscenze comuni.

Chiaramente se vieni a sapere che chiede di te tramite conoscenti comuni è il segno che ti sta pensando, evidentemente la nuova relazione non sta andando a gonfie vele.

Potresti incontrarlo da qualche parte per caso – difficile però si tratti di casualità quando avvengono questi incontri apparentemente casuali.

Ma poniamo anche che sia un incontro casuale.

In questo caso le reazioni dell’ex partner narcisista possono essere essenzialmente di cinque tipi:

  • ti evita. Fa finta di non vederti e scompare non appena ha incrociato il tuo sguardo. Significa che in ogni caso non gli sei indifferente perché la tua presenza lo mette a disagio. Ma sostanzialmente il rapporto con te lo ritiene chiuso;
  • ti scorge e assume un contegno sostenuto, diciamo un po’ TROPPO sostenuto. Questo significa che, anche in questo caso, non gli sei indifferente e forse ti sta ancora pensando;

Se avverti anche un certo disagio negli amici con cui lui è insieme con una certa probabilità loro sono a conoscenza di voi, lui ha parlato loro di VOI . E se ha loro parlato di voi vuol dire che per lui la vostra relazione un certo peso l’ha avuta, specie se le persone con cui si accompagna hanno capito chi sei;

  • lui ti vede, non ti evita, ti saluta tranquillamente e poi se ne va. Forse in questo caso ha elaborato la vostra chiusura e non ha nulla in sospeso con te in cuor suo;
  • ti vede e non ti evita ma sembra nervoso. Può significare che ti pensa ancora e che non gli sei del tutto indifferente;
  • ti saluta in modo un po’ troppo ermetico e sbrigativo ma nello stesso tempo soppesandoti con lo sguardo. Vuol forse dire che sta comprimendo degli stati emotivi nei tuoi confronti e forse non gli sei proprio così indifferente.

Se invece lui (lei, nel caso di una donna narcisista) guarda i tuoi stati, le tue storie, quello che posti nei social è chiaro che ancora non ti ha proprio del tutto accantonato nei suoi pensieri.

Questi sono chiari segnali che pensa ancora a te.

Valuta però anche il modo con cui avete interrotto la relazione: avete litigato? Ti ha spinto lui al litigio – il litigio pretestuoso di cui ho parlato in tanti video nel canale TuEdIo – Narcisismo e Amore ?

Se avete litigato secondo il tipico litigio pretestuoso del narcisista lui ha cercato semplicemente la via più veloce e sbrigativa per porre fine alla vostra relazione: ritieni quindi chiusa la relazione – per quanto la chiusura con un litigio su questioni futili denota appunto una chiusura pretestuosa in quanto non c’erano evidentemente motivi profondi per chiudere.

La chiusura litigiosa è meno definitiva solitamente di una chiusura per semplice esaurimento della relazione – quando la relazione sembra spegnersi di per sé: se una relazione è finita ad esempio perché non avevate più cose da dirvi.

Situazione diversa dal caso in cui vi siate scontrati per ragioni fondate, secondo un confronto non andato a buon fine tra di voi.

Spesso in quest’ultimo caso resta un sospeso nella coppia. Ed è il motivo per cui potrà esserci un ritorno di fiamma.

Anche in questo caso specifico del litigio va distinto il litigio pretestuoso da quello in cui vi siete scontrati per motivi diversi di intendere le cose, nella vicendevole volontà di imporre una soluzione su un’altra, un modo di fare o di essere sull’altro.

Nel caso del litigio non pretestuoso ma dovuto ad uno scontro di vedute oppure scatenato per delle spinte interiori di insoddisfazione relazionale la chiusura è potenzialmente relativa e meno drastica.

Naturalmente è un po’ difficile incontrare un ex se sei lontana e non hai quindi modo di vederlo, di incontrarlo, e se non hai più contatti con l’ex.

Senza dei contatti concreti o qualche segnale della sua presenza è difficile che tu possa  sapere cosa l’ex covi in cuor suo, cosa alberghi nella sua testa.

Ma se da molto tempo l’ex non dà alcun segno di vita NON stare a rimuginare e lascialo al suo destino.

Non puoi pensare che l’ex ti stia pensando aggrappandoti a chissà quali peripezie e paradossi mentali per ricavarne che forse ti sta ancora pensando. Perché purtroppo agli ex di narcisisti è quello che accade il più delle volte: pensare a tutte le possibilità prefigurandosi tutti i possibili segni occulti dell’universo, echi lontani da universi siderali che ti parlino in qualche modo di lui o di lei.

Esiste la via della telepatia. Ma lo dico ironicamente. Perché per quanto io creda alla trasmissione del pensiero (trovi anche un’intervista molto interessante con il dr. W. Giroldini, uno dei massimi studiosi mondiali della telepatia sul canale Tuedio – Narcisismo e Amore) perché la trasmissione del pensiero possa avvenire efficacemente ma anche senza intenzione predeterminata dai due emittenti deve comportare una vicendevole comunanza emotiva, un’effettivo legame emotivo: se le emozioni tra voi, i sentimenti soprattutto, non sono vicendevoli molto molto difficilmente può esserci una forma di comunicazione telepatica tra voi che non sia del tutto casuale e si fondi su caratteristiche emotivo-affettive.

copyright © all right reserved

PLAYLIST di TuEdIo – Narcisismo e amore: Il narcisista ti pensa:

https://www.youtube.com/watch?v=dSPb7Jae5-E&list=PLbr_E8v-dqyM723F0HNAahIzJGBg3nLQk

6 risposte a “Il NARCISISTA TI PENSA ANCORA? Come capirlo?”

  1. Buon giorno dottoressa, le osservazioni e gli esempi dati da lei sono sicuramente veri. Le varie possibilità di comportamento del narcista patologico dopo un No Contact prolungato di mesi e poi anni, oppure un suo scarto, rispondono a realtà. La cosa che ho osservato dopo aver ignorato il narcisista in varie situazioni ed avergli quindi inferto ferite narcisistiche e dopo aver preso coscienza della situazione in cui ero intrappolata, Il narcisista di contro sembrava metabolizzare più rapidamente senza nessun tipo di problema. Quello che rimane a noi da applicare è una sorta di passaggio successivo; volersi bene, riprendere la nostra vita sentimentale, autoscusandoci per aver contribuito al nostro malessere in una situazione tossica ed essere più magnanime con noi stesse. Acquisendo con il tempo tecniche di difesa emotiva e sociale per proteggersi, come una sorta di vaccino antinarcisista..
    Grazie per tutti gli spunti di riflessione.

    1. Indubbiamente, Maria Stella. La cosa migliore è amare sé stessi e di conseguenza frequentare persone empatiche ed in grado di apprezzarci. La tattiche dell’ignorare il narcisista non porta da sola a molti frutti, se non semplicemente al più di essere a sua volta ignorati.

  2. Salve Dottoressa,io dopo dieci anni di
    spettacolo invisibile di una violenza muta, psicoloica e fisica, la perfida d’arte di annullare l’ altro…(non riesco comunque a dimenticarlo….l’amavo davvero 😔 ho creduto alle sue immense continue bugie continuamente…era un continuo litigare…(io sono un dirigente amministrativo)…. Mi ha fatto sentire la persona più inutile sulla faccia della terra…ignorante ,incapace senza voglio di lavorare (18 0re al giorno)… brutta non all’altezza…mi ha chiesto i soldi indietro diegli inviti😔😡🤬….ora quando mi vede incontra mi invita….🤷😡 nonostante le dico che ciò che ho preso posso pagarmelo visto che era ordinato… Mi ha trovato in un account fake….chiedendomi amicizia 60 GG prima….che io ho accettato….. 0lte 60 giorni dopo…all’improvviso è apparso il suo nome nuovamente e non più di chi avevo accettato l’amicizia….(lui è un ottimo hacker…. anche se non capisco da cosa …non pubblico….)….forse troppo intelligente e io troppo stupida e ingenua a credere ancora nella buona fede delle persone…. adesso pubblica ..canzoni e altro mi ha dedicato post provocatori e comunque mi stuzzica istiga…io non ho mai risposto neanche al fatto che sia io o mene…Sono riuscita D andare via dopo dieci anni di manipolazioni, triangolazioni, harem ecc..
    fase: il love bombing. Durante la prima fase, definita love bombing, Mi ha travolta d’amore riempiendomi di complimenti, di promesse di vita comune, di progettualità, di viaggi, di esperienze da fare insieme. …di amore di ti amo….Poi fase: il gaslighting. …
    Poi la svalutazione e lo scarto…. avvenuto parecchie volte in 10 anni….
    Vorrei solo un consiglio ,oltre sapere il costo del suo onorario….. È il caso che chiuda il profilo?

    1. Non deve solo chiudere il profilo ma chiudere qualunque traccia della sua esistenza. Foto oggetti. Se no non finirai mai a soffrire. Prima di tutto devi assolutamente rivolgerti ad un professionista che potrà indirizzarti come finalmente imparare ad amare se stessi e soprattutto rispettarsi. L’amore per un narcisista e una enorme e va pura ‘illusione’ dell amore. E questo fa male. In realtà il narcisista spinge la persona di infliggerai il male da solo a se stesso. E per questo motivo che non ci si riesce a liberarsi perché è come cercare di annientare se stessi. Tutto e creato nella nostra mente. Grande illusione.
      Coraggio. Non cedere più. Vai a cercare un professionista che potrà aiutarti davvero. Sarai felice e libera. Non e poi così difficile.

  3. Ci ho passato un breve periodo con un narcisista che mi ha letteralmente devastata. E stato un bisogno mio personale di capire dove è che cosa mi stava bloccando nella vita per potermi liberare. Sono profondi i problemi interiori dovuti alla paura di abbandono creati nell infanzia. Radicati. Per fortuna se si vuole ci si riesce a guarire. Solo un po’ di volontà e consapevolezza che tu vali e meriti amore e felicità. Imparare ad amarsi ed accertarsi così come sei. Coraggio. Non e poi così difficile paragonandolo al infinita sofferenza insieme ai vari narcisisti presenti nella nostra vita amorosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *